sabato 25 gennaio 2014

Insalata di peperoni (a gennaio, lo so)



Pensavo che tutti preparassero i peperoni così, poi ho scoperto di no! 
Quindi ecco questa ricetta fresca, saporita e... estiva! Sì lo so che siamo a gennaio, ma finché al supermercato trovo peperoni e melanzane tendo a dimenticarmene e perciò li compro, mea culpa. Preparatevi che domani faccio la granita. SCHERZOOO
Questi sono peperoni al forno conditi in insalata, ma la ricetta originale, made in Catania, vuole che i peperoni siano cotti alla griglia, sulla brace. Io non ho barbecue né altro e se non li avete nemmeno voi, fate come faccio io. 

Ingredienti
4 peperoni
1 limone
sale
aglio (se vi piace)
olio extravergine d'oliva

Procedimento
Mettere i peperoni in una teglia da forno ricoperta di carta forno (vi faciliterà la pulizia della teglia) e infornare a 200°C per circa 40 minuti, rigirandoli ogni tanto per far cuocere (abbrustolire, direi) tutti i lati dei peperoni. Alla fine, lasciarli raffreddare in forno oppure metterli in un sacchetto di carta (quello del pane).
Quando freddi, sbucciarli, togliere i semi (io faccio questa operazione sotto l'acqua del rubinetto, nel lavello)e farne tante striscioline. Mettere le striscioline in un contenitore e condirle con uno spicchietto d'aglio tagliato a pezzettini piccoli, abbondante limone, sale e un filo d'olio. Sono buonissimi preparati in precedenza, in modo che la marinatura insaporisca bene il tutto, ma a me piacciono tantissimo anche appena conditi.



PS La mia cena vegana (oltre ad un'insalata di lattuga con semi di girasole):




Insalata di peperoni e melanzane impanate e fritte. La panatura è veg: farina di ceci e acqua (anziché uovo) e poi pangrattato con sale e origano.

Ciaooooooooooo


domenica 12 gennaio 2014

Torta salata di cipolle


Questo post è dedicato ai coraggiosi: torta salata a base di cipolle!! Bontà infinita, qualche lacrimuccia e... evitate incontri ravvicinati subito dopo il consumo!
Si tratta di una torta rovesciata, l'ho vista sul sito di una v nel piatto e ne sono rimasta folgorata subito! Ho cambiato qualcosina, ma non la sostanza :)

Ingredienti per la base:
1 bicchiere d'acqua
olio evo qb
300 g di farina di farro
sale
origano

Ingredienti per la farcitura:
4 oppure 5 cipolle!

Procedimento
Ho impastato nella macchina del pane gli ingredienti per la base, così come li ho elencati. Bastano alcuni minuti, in modo da avere un impasto tipo quello della pizza (ma più molle) che poi ho appiattito con le mani.
Nel frattempo, tagliare le cipolle a metà o a fettone spesse almeno un dito. Rivestire una teglia di carta forno, mettere un filo d'olio, le fettone di cipolle e negli spazi vuoti ulteriori pezzi di cipolle. Poi, sopra, mettere l'impasto bucherellandolo un po' con i rebbi della forchetta (proprio così: è una torta al contrario, con il condimento sotto e l'impasto sopra). Infornare a 200 °C per circa 30 minuti.
Sfornare e, con l'aiuto di un piatto, capovolgere la torta. Togliere la carta forno, spolverizzare d'origano e... buon pranzo!


PS La prossima volta alternerò cipolle rosse e bianche per un aspetto cromatico più accattivante, come in "Una v nel piatto" !

venerdì 10 gennaio 2014

Tanti auguri a me...



No, non è possibile, non sono io quella che pochi giorni fa ha compiuto 40 anni, ci dev'essere un errore...
Eppure ho sparato io il tappo che ha colpito il soffitto ed è ripiombato sul piattino con la torta...facendo centro! centro di questi giorni... ah ah ah... Brindiamo! Ma no, non è vero, non ho compiuto 40 anni....
Riesco a crederci sul serio, che è uno scherzo, ma devo prendere atto che troppi mi chiedono: "come ti senti ora che sei entrata negli anta?"...
Uffa, fingerò proprio di non sentire, risponderò cose del tipo: "eh? cosa? vuoi una fanta?" "eh? c'è profumo di lavanda?"
Quindi siete tutti avvertiti, non sono sorda (anche se secondo qualcuno il semplice fatto di compiere 40 anni implica una fulminea decomposizione corporea con crolli vari dell'udito e di tutto il crollabile possibile...). Però lo ammetto, ieri mi è crollata un' otturazione odontoiatrica... l'autodistruzione ha già preso il via??

Proverbio della settimana: Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire...

Ciaoooooooooo

giovedì 2 gennaio 2014

Ricotta al forno

BUON 2014!!!!!!!!

Di ritorno da una vacanza in Puglia con ricotta di pecora comprata 2 giorni prima, cosa fare?
La ricotta al forno, tipica della mia Sicilia, buonissima!



Ingredienti
1 ricotta di pecora vecchia 2 giorni
sale
succo di limone
pepe nero

Procedimento
Rovesciare la ricotta su una teglietta ricoperta di carta forno. Versare sopra il succo di limone e poi mettere sale e pepe.
Infornare a 160 °C per un'ora. 
PS La ricotta si abbasserà e allargherà, niente paura, è previsto.
Ciaoooo