martedì 26 gennaio 2010

Passatelli in brodo… con strumenti alternativi!


.
Prima di ieri non li avevo mai sentiti nominare. Poi, spulciando qua e là su internet, ecco la ricetta di Jessika di cookaround e la curiosità crescente. Si tratta di pasta fatta in casa che ha come ingredienti pangrattato, parmigiano e 1 uovo e per di più è una ricetta veloce.
Mi lancio nella fabbricazione, ma devo fermarmi subito: occorre uno schiacciapatate e io non ce l’ho, ho solo il passaverdure (quello della nonna, con la lama che gira) e i fori sono stretti.
Poi ho un lampo di genio e il risultato è che ci sono riuscita.
Ora, prima di dirvi come, spero che emiliani e romagnoli abbiano senso dell'umorismo (certo che ce l'hanno, giusto?)
Ebbene... ho usato la pistola sparabiscotti!!!! :-D

Ho montato il beccuccio più largo e liscio e via. Praticamente ho fatto una fatica pazzesca ma in preda a un delirio di onnipotenza ne ho fatti un bel po' .
Solo che la pistola il delirio non ce l'aveva e... trac! s'è rotta!!!!! (addio futuri biscotti)

Potevo rinunciare ai passatelli?? mai e poi mai, tant'è vero che sono capricorno.
Ho svitato il beccuccio e ho usato il pollice per spingere dentro l'impasto. È stato meno faticoso di prima, a saperlo...

Certo, fatta così non è più una ricetta veloce, però se qualcuno si accanisce e vuole a tutti i costi mangiare i passatelli ... li può fare proprio così: spingere col dito l'impasto all'interno di un largo beccuccio per panna/biscotti! Li farà uno per volta, ma almeno li farà ;-)

Li ho cotti in un brodo vegetale fatto con 1 zucchina, 2 carote, 1 cipolla, 2 spicchi d'aglio, 2 coste di sedano, 2 foglie di alloro. Dopo la cottura le ho frullate e unite al brodo. Buonissimo.
I passatelli? Ma ne sono innamorata, sono di una bontà indescrivibile!!!!


.

.
Detto questo vi riporto la ricetta di Jessika con variazioni impercettibili:

PASSATELLI ROMAGNOLI
Ingredienti per 2 persone (piatti abbondanti):
100g. pangrattato
100g. parmigiano grattugiato
2 uova
Noce moscata
Sale
Brodo (io ho fatto il vegetale, ma scegliete voi)

Mescolare insieme pangrattato, formaggio, uova, sale e una bella grattata di noce moscata (se a voi non piace molto mettetene seguendo il vostro gusto).
Fare un bell’impasto sodo (se dovesse essere morbido aggiungere un po’ più parmigiano) e lasciarlo riposare almeno mezz’ora in frigo (questo non l'ho fatto).
Passarlo nello schiacciapatate:
Mettere sul fuoco il brodo e appena bolle fare i passatelli facendoli belli sodi.
Metterli nel brodo e appena vengolo a galla raccoglierli con il mestolo e mettere nei piatti.



Buon appetito!!!

11 commenti:

Lavinia Creati-Vita ha detto...

Ah ma complimenti per la fantasia!
Forse ti conveniva di piu´ stendere delle striscioline sul tagliere e tagliarle a lunghezza desiderata! Anche se sarebbe stato un lavoro eterno!
In ogni caso, se vuoi cimentarti in ricette emiliano-romagnole, lo schiaccia patate e´ fondamentale, presente gli gnocchi?!
Io la noce moscata non la metto, e tendo a mettere il parmigiano reggiano ben stagionato perche´ ha piu´ sapore ed e´ la morte del passatello, insieme a un buon brodo!
Inoltre metto le uova a seconda della consistenza che ha l´impasto, a volte ne basta una, a volte ne servono 3....insomma, come in tutto e´ solo questione di esperienza! Ma direi che come primo esperimento ti sia riuscito bene (i passatelli non si sono miseramente ¨spappolati¨ ma anzi hanno mantenuto una buona consistenza, brava!)
Prova la Zuppa Imperiale approfittando dell´inverno, eccezionale! Se non trovi la ricetta chiedi pure....e no, nonostante il nome non e´ una zuppa, ma un altro tipo di pasta da brodo!

luxus ha detto...

ahahah... chi la dura la vince, eh?
almeno ti sei levata la soddisfazione, brava!

Scarabocchio ha detto...

:D :D :D che raccontino esilarante!
Peccato per la sparabiscotti andata a male ma... vuoi mettere la soddisfazione di essere riuscita comunque ad ottenere ciò che volevi???

Complimenti per l'idea creativa! =)

Cuocopersonale ha detto...

:-) complimenti...
se non altro per la forza di volontà e la caparbietà... :-)
Brava brava brava...
Matteo

*...Fabiana...* ha detto...

ciaooo...sei bravissima!...io sono una giovane cuoca e anche io ho aperto un blog...mi sono segnata tra i tuoi sostenitori e mi farebbe piacere se lo facessi acnhe tu così puoi sapere ogni mia ricetta e lasciarmi un commento...mi puoi consigliare...criticare...e magari ti scappa anche un complimento!! :O) ti aspetto su www.spadelliamo.blogspot.com un bacio!!fabiana

Rosaria ha detto...

@ Lavinia quante cose interessanti, mi dici! Effettivamente mi sa che comprerò lo schiacciapatate...e pensa se dopo tutta quella fatica mi si spappolavano nell'acqua!!!
Ora mi sto documentando sulla zuppa imperiale e ho dei dubbi perché qualche ricetta parla di semolino e altre di farina, alcuni di cubetti e altri di palline... help! :-)

@ Luxus: quando finalmente erano pronti e fumanti mi sono sembrati la cosa più buona del mondo! :-D

@Scarabocchio: diciamo che ogni tanto mi intestardisco! E ne valeva la pena!!

@Cuocopersonale: grazie! a proposito: quante cose buone nel tuo blog!

@Fabiana: salto subito a sbirciare nel tuo blog!!

Manuela ha detto...

Anch'io ho sempre voluto farli, ma per colpa dell'attrezzo ho sempre rinunciato.... mi hai dato un'idea.Spero di rivederti anche sul mio blog!

Lady Boheme ha detto...

Geniale idea di fare i passatelli! Complimenti anche per la gustosa ricetta!

AbcHobby.it ha detto...

ahahaahh complimenti Rosaria, il bello di noi creative è che ci ingegniamo in ogni campo!!! geniale usare lo spara biscotti... e che buoni che sembrano!!!

il liquore al mandarino provalo, è facile e da grandi soddisfazioni!!!

notte eli

Maurina ha detto...

Adoro i passatelli ma la loro preparazione e' compito della mia mamma. Anche lei usa uno strumento non convenzionale : il tritacarne (manuale, vecchio tipo) a fori larghi.

Rosaria ha detto...

W l'ingegno!!! Grazie del sostegno, ragazze ;-)